Legge Lazzati, ancora…

15 06 2013

Qualche tempo fa mi ero espresso con favore ed entusiasmo sulla proposta di Legge Lazzati, tanto da pubblicare i video di intervista all’ex giudice De Grazia dove spiega la legge. Ultimamente mi sono dovuto ricredere e non sono più tanto convinto della bontà di tale legge per alcuni motivi:

Innanzitutto mi hanno fatto notare come (ma questo lo dice anche de Grazia nel video) sia effettivamente possibile usare questa legge come arma contro le persone pulite che si candidano, in quanto facendo fare ad un osservato speciale propaganda attiva per un candidato, effettivamente esso possa essere obbligato a ritirarsi dalla campagna o comunque a non essere eventualmente eletto. Non credo tuttavia che questo possa ritenersi un problema in quanto penso che una persone che si dice pulita farà in modo da sapere chi gli fa propaganda.

Quello che mi lascia perplesso sono alcune dichiarazioni di Gratteri dove in un libro si dice a favore della legge, mentre in alcune interviste (non trovo i link) si dice dubbioso sulla sua efficacia. Altre persone come Colombo si dicono favorevoli, anche se con riserva.

Oltre a questo, però, l’atteggiamento dei ragazzi del MU di Cosenza mi ha lasciato abbastanza stranito. In molti, alla riunione regionale tenuta a Pellaro (RC) il 9 giugno, e sprattutto prima sulla piattaforma regionale, chiedevano che fosse organizzato un dibattito pubblico con appunto Gratteri, Colombo, Facciolla e altri che vivono di antimafia, e nonostante ciò tutto il gruppo cosentino si è messo quasi contro al confronto, mettendo in mezzo il fatto che si dovevano avere prima i dubbi, non ora, e che oramai andava presenta in parlamento anche se altri parlamentari calabresi avevano dei dubbi sulla legge.

Oltre a ciò De Grazia ha querelato un attivista che si è permesso di dissentire sulla legge (magari con toni esagerati) ma usando un meccanismo che non fa certo parte della mentalità che dovrebbe essere quella del M5S, come anche non dovrebbe essere come è stato l’atteggiamento del MU Cosenza che osteggiando il dialogo insinua negli attivisti il dubbio che forse forse c’è qualcos’altro dietro la Lazzati che è stata usata come propaganda per i candidati che sono usciti dal MU Cosenza (quando comunque per me il programma del MoVimento erano i 20 punti).

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: