Che bello L’atomo

23 05 2008
Il satiro drammatico

Satiro drammatico…preoccupato lui,

figuratevi noi

L’8 Settembre 1987, L’Italia rinuncia all’energia Nucleare , con un referendum, fatto dal popolo sovrano di una repubblica libera.

22 Maggio 2008 il Ri-Ministro per lo “sviluppo economico” Scajola, dichiara un ritorno all’energia più “pulita e più produttiva”, entro il 2013.

Come tuti sappiamo l’Italia è un paese che non può rinunciare al nucleare, visto che non abbiamo sole per le celle fotovoltaiche, non abbiamo fiumi per l’energia idroelettrica, non abbiamo vento per le centrali eoliche, ma siamo ricchissimi di giacimenti capaci di contenere scorie nucleari per 100.000 anni…

Che scemo quel 71% di Italiani che disse No all’atomo!!!

Tutti più felici, quindi, per un’energia pulita, indolore e che l’Italia ha più volte detto di amare… se qualcuno 21 anni fa non l’ha voluta tanto piacere…tanto noi la corrente continueremo a comprarla dalla Francia e quando cadrà un albero in Valle D’Aosta avremo 8 ore di blackout…

che bella l’energia indipendente pulita e produttiva…diciamolo… se ne sentiva il bisogno…

Annunci

Azioni

Information

2 responses

23 05 2008
a F.i M.

che billu io direi XD

23 05 2008
Vittorio

Aggiungerei anche che come tutti sappiamo l’Italia è un paese ricco di Uranio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: